1

motonautica

BAVENO - 01-10-2020 -- La motonautica internazionale

torna sul Lago Maggiore. È scattata ieri la cinque-giorni dell’Italian Grand prix, il campionato del mondo Uim Classe 3D di motonautica che, quest’anno, assegnerà il titolo sul golfo Borromeo. Le norme di contenimento del Covid-19 che hanno ridotto le competizioni sportive non hanno fermato l’attività della Federazione italiana motonautica che, per questa competizione, ha radunato una ventina di equipaggi e i migliori interpreti di questa disciplina. Baveno, che per la prima volta s’abbina all’offshore, ha risposto presente, mettendo a disposizione in primis le sue strutture alberghiere. Il Grand hotel Dino, che ha saltato la stagione per l’impossibilità dei accogliere i turisti internazionali, ha aperto le proprie porte per ospitare i team, gli addetti ai lavori, gli ospiti (anche vip) attesi per l’evento. Il gruppo Zacchera è main sponsor dell’Italian Grand prix, la cui organizzazione locale è affidata alla società di eventi Ovest destination. Il paddock è stato piazzato sul lungolago, che s’affaccia sul circuito allestito davanti alla grande terrazza del “Dino”.

Sul piano agonistico sono in programma 3 gare in 5 giorni, con la Coppa del mondo in primo piano, ma con eventi collaterali: alcune prove internazionali e nazionali Fim nelle classi Endurance gruppo B, Honda offshore, Formula Junior Elite.

Ci sarà spazio anche per la beneficenza. Sabato sera la cena di gala al Grand hotel Dino raccoglierà fondi per l’associazione no profit “La Chiave della Vita”, impegnata nella lotta alle malattie in ambito pediatrico.

motonautica bis

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.