1


pro siena 1

VERCELLI-10-03-2019 – La Pro gioca un ottimo

primo tempo, ma non mette al sicuro il risultato. E nella ripresa sparisce dal campo rischiando di perdere la terza gara di fila per 2-1. Alla fine contestazione degli ultras con i giocatori sotto la curva e il tecnico Vito Grieco che si spiega lungamente con i tifosi. E nel post partita attacca duramente Comi (non entrato in campo) accusandolo apertamente di scarso rendimento negli allenamenti e di essere rimasto a Vercelli solo per mancanza di acquirenti. Ambiente elettrico alla Pro reduce da tre ko di fila con Pisa (due volte) e Novara, maturati tutti nel finale. Ed anche stavola le cose migliori i bianchi le fanno vedere nel I tempo. Dopo un brivido al 4’ (su cross di D’Ambrosio Gliozzi mette di poco a lato di testa), la Pro passa al primo affondo: corner pennellato di Mammrella, irrompe di testa il terzino goleador Berra e sigla l’1-0. Sembra il viatico per un successo scaccia crisi. Tanto più che il Siena accusa il colpo, ma la Pro, pur costruendo gioco con il rientrante Germano ed i due Gatto (Azzi esce per infortunio dopo 24’), non raddoppia. Al 13’ M. Gatto serve Bellemo, palla sul fondo. Al 27’ Morra ha una buona opportunità, ma calcia centrale, al 32’ una punizione dal limite di Mammarella sibila di poco a lato. Al 38’ M. Gatto raccoglie un rinvio sbagliato del portiere ospiti, ma poi tira male e Melgrati respinge. Break del Siena con il solito Gliozzi che manda di poco a lato di testa (39’), ma tre minuti dopo Morra di tacco, dopo una splendida azione di prima, mette di poco fuori. Sul finire di tempo Nobile invece è chiamato al difficile intervento su staffilata dalla distanza di Pedrelli. Ripresa con altra musica Siena che alza subito il baricentro e Pro che va in affanno. Milesi compie due grossolani errori in 3’, ma al 5’ il pareggio è frutto di un gran tiro da fuori area di Gerli che sorprende Nobile. La Pro prova a rialzarsi con un’azione personale di Morra che Melgrati respinge di piede (8’), poi sul campo prende piede il Siena che opera vari cambi. Al 14’ Guberti costringe alla gran parata Nobile, al 25’ Gerli sfiora il bis.  Poi Nobile, colpito duro da Gliozzi, deve lasciare il campo. La Pro ha poca birra e cerca di gestire il risultato non affondando, il Siena si fa minaccioso, ma alla fine si accontenta. Gli ultras chiedono ai giocatori di tirare fuori gli attributi. E a fine gara chiedono il confronto su campo con i giocatori e con il trainer. Per la Pro altre due gare in casa nel giro di pochi giorni: sabato prossimo con l’Arzachena, il martedi’ successivo con l’Entella.
PRO VERCELLI- SIENA 1-1
PRO VERCELLI (4-2-3-1): Nobile 6 (dal 74′ Moschin 6); Berra 6.5, Milesi 5.5, Crescenzi 5.5, Mammarella 6.5; Bellemo 5.5, Sangiorgi 5.5; Azzi 6 (dal 24′ L. Gatto 6), Germano 6, M. Gatto 6 (dal 64′ Emmanuello 5); Morra 6.5. A disposizione: Comi, Schiavon, Mal, Grillo, Volpe, Auriletto, Iezzi, Foglia, Gerbi. All. Grieco: 5.5
ROBUR SIENA (4-3-1-2): Melgrati 6; Pedrelli 6, D’Ambrosio 6, Romagnoli 6, Zanon 6; Vassallo 6 (dal 69′ Bulevardi 6), Gerli 6.5 (dall’81’ Sbrissa ng), Arrigoni 6; Guberti 6.5 (dall’81’ Fabbro ng); Aramu 6 (dal 69′ Cesarini 6), Gliozzi 6.5 (dall’86’ Cianci). A disposizione: Comparini, Varga, Rossi, Esposito, Imperiale, Chiossi, Gorini. All. Mignani 6
Arbitro: Colombo di Como: 5.5
Gol: 11′ Berra (PV), 51′ Gerli (RS)
Note : Ammoniti: Guberti (RS), Milesi (PV), Gliozzi (RS), Berra (PV), Zanon (RS),  1533 spettatori per un totale di 7037 euro. Recupero 3’ e 5’. Angoli 3-3.

Maurizio Robberto

 

pro siena 2

 

pro siena 3

 

pro siena 4

 

 

 

banner sport ricerca giornalisti

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.