1

gozzano alessandria

VERCELLI -23-02-2019-  Sono 15 i pareggi

dell’Alessandria che, al cambio di allenatore, rimedia un punto contro il Gozzano in una gara giocata bene solo a tratti dalle due squadre. Un pari con un botta e risposta nel finale che alla fine è sembrato, cosi’ come il Pontedera, un punto che poteva andare bene ad entrambe le squadre senza più ambizioni di classifica se non di agganciare un teorico ingresso nei play off.  Dopo soli 2’ l’insidioso diagonale di De Luca dopo un paio di minuti mette subito i brividi al portiere Viola: poi il centroavanti sarà il protagonista in negativo del match. Successivamente è il Gozzano a rendersi pericoloso: lo fa con il suo uomo migliore ovvero Messias prima con un colpo di testa e poi con un sinistro al volo, deviato dalla difesa. L’ex Casale sembra il giocatore più in palla dei padroni di casa e al 15’ ispira Bruschi il cui destro da fuori sfiora il palo alla desta di Cucchietti, che peraltro vigila. Messias però gioca troppo lontano dalla porta, in pratica partendo sempre dalla propria metacampo finendo per depotenziare le proprie facoltà. L’Alessandria però ribatte, ma il suo attaccante De Luca è pessimo sbattendo in curva due buone opportunità (17’ e 34’). Sul finale di tempo Bellazzini calcia sulla barriera una invitante punizione concessa per fallo appena fuori dai 16 metri su Coralli. Nella ripresa l’Alessandria spinge subito in attacco. Al 54’ la migliore azione ospite: triangolazione Coralli- De Luca – Coralli, ma il bomber ospite inciampa sul pallone a tu per tu con Viola. Al 66’ De Luca completa la sua pessima prestazione mettendo fuori da pochi passi, a porta spalancata, su assist di Chiarello. E cosi’ il Gozzano, che era riuscito solo a rendersi pericoloso nella ripresa con alcune iniziative, troppo isolate, di Messias, va in vantaggio. Lo deve alla caparbietà di Graziano che sfugge a Gemignani che, cadendo, atterra in area il centrocampista. Rigore che Carletti trasforma (72’). Il vantaggio dura solo 4’. pochi minuti. I grigi, però, reagiscono e 4’ dopo una difesa del Gozzano a dir poco distratta concede il pari a  Chiarello,  che tutto solo in area a pochi metri da Viola, colpisce di testa  facendosi trovare pronto sul cross di Agostinone. Poi nel finale qualche mischia in area grigia, ma il pari sembra proprio piacere ad entrambe. Un risultato che è speculare a quello dell’andata. Il Gozzano, ora non vince dai primi di gennaio (4-0 al Cuneo), ma è concentrato tutto sulla trasferta di Vicenza dove contro i lanieri si gioca giovedì l’accesso alle semifinali di Coppa Italia di Lega Pro.

GOZZANO-ALESSANDRIA 1-1
Reti: 27'st Carletti rig. (G), 31'st Chiarello (A).
Gozzano (3-5-2): Viola 6, Gigli 6, Emiliano 6, Evan’s 6, Mangraviti 6, Tumminelli 6 (40'st Rizzo ng), Palazzolo 5.5 (40'st Secondo ng), Gemelli 6, Bruschi 5.5 (16'st Graziano 6.5), Messias 6.5, Rolfini 5 (7'st Carletti 6). A disposizione: Casadei, Manè, Romeo, Salvestroni, Tordini, Grossi, Libertazzi, Bruzzaniti. All. Soda: 6
Alessandria (3-5-2): Cucchietti 6, Agostinone 6.5, Gemignani 5.5, Prestia 5.5, Panizzi 6 (45'st Badan ng), Gazzi 6, Bellazzini 6 (22'st Gatto 5.5), Maltese 6.5, Chiarello 6.5, De Luca 4.5, Coralli 5.5 (36'st Akammadu g). A disposizione: Pop, Zogkos, Delvino, Sartore, Gerace, Sbambato, Checchin, Rocco. All. Colombo : 6
Arbitro: Monaldi di Macerata: 6
Note: Ammoniti Emiliano e Gemelli per il Gozzano, Gazzi, Prestia e Coralli per l’Alessandria. Presenti 250 spettatori circa. Campo sintetico in ottime condizioni. Angoli 8-2. Recupero 1’ e 4’


Maurizio Robberto

 

gozzano aless 2

 

gozzano aless 3

gozzano aless 4

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.