1

lazio tifosi novara

NOVARA - 14-01-2019 - Nonostante il pronostico

fosse facilmente anticipabile, onore al Novara che si è guadagnato una giornata da protagonista allo stadio Olimpico di Roma, giocando contro la Lazio, squadra ai primi posti del massimo campionato italiano.

Questi ottavi di coppa Italia non avevano nulla a che vedere con quelli disputati nel 2010 a San Siro contro il Milan, in quell'occasione l'allenatore rossonero Leonardo schierò molte seconde linee e parte della Primavera riservando i titolari per il campionato. Invece sabato Simone Inzaghi, sia perchè la Coppa sta diventando sempre più ambita, sia perchè il campionato è fermo, ha schierato la sua migliore formazione con il capitano Ciro Immobile per una gara che nel secondo tempo è diventata quasi un allenamento.

Ciononostante tanti fedelissimi hanno seguito la propria squadra per un fine settimana romano, colorando anche la città con un po' d'azzurro.

A fine gara, in conferenza stampa, il portavoce del club biancoceleste Arturo Diaconale ha voluto intervenire riguardo ai cori antisemiti contro la Roma partiti dalla curva laziale nel primo tempo: "faccio parte del 98% degli spettatori che questi cori non li ha sentiti. La società condanna i cori razzisti, ma queste forme di psicosi che trasformano episodi marginali diventano notizie virali che danneggiano la società".

Se questi cori effettivamente dalla tribuna Monte Mario non li abbiamo sentiti nemmeno noi, è stato ben più evidente quello della curva novarese indirizzato al presidente Lotito che prima ha chiesto la sua attenzione e poi lo ha insultato. Il motivo: la scorsa estate, riguardo ai ripescaggi in serie B, di cui anche il Novara fece ricorso, Claudio Lotito fu "il regista" del suo blocco spingendo per una B a 19 squadre nonostante i ripensamenti che ebbe la Figc.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.