1

uzzeni monza rally show

MONZA-04-12-2018- Con l’elenco iscritti  pubblicato ieri siamo entrati ufficialmente nella settimana che porta al Monza Rally Show, importante appuntamento che coinvolge piloti e atleti di ogni sport a concorrere in uno dei tracciati più gloriosi del panorama mondiale del motorsport.

A lottare per le migliori posizioni troviamo l’unico equipaggio dalla provincia del Vco, formato da Guido Zanazio e Gianluca Ricci, quest’anno per la prima volta su Ford Fiesta Wrc. Un salto di categoria per Zanazio che lo vedrà battagliare con altri piloti molto conosciuti in Ossola per i loro trascorsi al Rally delle Valli Ossolane, Piero Longhi, due volte campione italiano rally, navigato da Gian Maria Santini su Hyundai Wrc, e Franco Uzzeni che con le sue otto vittorie detiene ancora il record di vittorie al Rally Valli Ossolane, navigato da Fausto Bondesan su ford Fiesta Wrc.

Sempre nella stessa classe troviamo Tony Cairoli su Hyundai wrc,  Alessandro Perico su Fiesta wrc,  Stefano d’Aste e molti altri.

A lottare nella ben più affollata classe R5 troviamo, Silvano Patera e Franca Regis su Skoda Fabia R5, Sergio Terrini e Ruggeri Roberto su Fiesta R5, poi Corrado Pinzano e Mario Cerutti su Skoda Fabia R5, classe che vede iscritti anche Andrea Crugnola, Ivan Ballinari, Andrea Modanesi fresco vincitore del trofeo Abarth Italia, Luca Rossetti.

Tra le vetture storiche vedremo impegnato un Ossolano d’adozione, Andrea Nucita e Mattioli Massimiliano su Mazda rx7 GR.B.

Tra i partecipanti alla gara anche l'immancabile Valentino Rossi e Carlo Cassina, Uccio e Dotta Mitia, i fratelli Brivio e direttamente dal mondiale WRC  Teemu Suniinen e Marko Salminen, tutti e quattro gli equipaggi sulle Ford Fiesta Wrc Plus, l'ultima versione, la più estrema, delle auto da rally.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.