1

lugano calcio azione

LUGANO - 02-10-2018- Ancora una rimonta del Lugano stavolta contro il titolato Basilea, ma forse non servirà a salvare il trainer Abepascal, sempre più nel mirino del vulcanico presidente Renzetti che nei primi minuti di gara è sceso in panchina per contestare apertamente il gioco voluto dal trainer spagnolo, rincarando la dose a fine gara nonostante la doppia rimonta. Primo tempo di gara con il Lugano completamente soggiogato dal Basilea in controllo del match. All’assenza di Daprelà, squalificato, si è aggiunta all’ultimo momento quella di Maric, per un fastidio muscolare. Accanto a Sulmoni hanno quindi giostrato Yao e Amuzie ed i due laterali hanno mostrato difficoltà subito in partenza con Amuzie che già al 3’ faceva un errore grossolano con Zuffi che sfiorava il palo. Il vantaggio dei renani è giunto dopo una decina di minuti: Yao si è fatto sorprendere da Ajeti che ha messo al centro per Zuffi che ha insaccato facilmente.  ul fronte bianconero solo due colpi di testa alti di Vecsei e Covilo, sempre su calcio da fermo. Bravo invece Da Costa al 22′ su tiro di Ajeti da posizione ravvicinata. Nella ripresa dopo 5′ il Basilea ha raddoppiato con Ajeti che si è mosso sul filo del fuori gioco e ha insaccato a fil di palo. Gara che sembra finita, ma solo dopo un minuto lo stopper Covilo, imperiale di testa per tutto il match, azzecca la capocciata giusta e dimezza il divario. Da quel momento la gara cambia. Il Basilea continua a premere, ma ha più paura, sfiora il terzo gol con Ajeti e Zuffi, ma anche il Lugano si fa più intraprendente ed accelera. Entrano in campo Brelek e Junior ed il brasiliano, che pure non ha brillato, segna la rete del definitivo pareggio in mischia, dopo che il pallone era stato toccato da Covilo e Sulmoni, ha battuto Hansen.. Basilea ombra della grande squadra del passato. Per il Lugano un punto che muove la classifica e che dà morale


LUGANO - BASILEA 2-2
RETI: 9′ Zuffi, 50′ Ajeti, 51′ Covilo, 83′ Junior
SPETTATORI: 4’374.
AMMONITI: Covilo, Vecsei, Sabbatini
LUGANO: Da Costa 6.5, Yao 5.5, Sulmoni 6, Amuzie 5.5, Crnigoj 6 (88′ Abedini), Sabbatini 6, Covilo 7, Vecsei 5.5 (56′ Brlek 6.5), Masciangelo 5.5, Bottani 6 (56′ Junior 6), Gerndt 6.
BASILEA: Hansen 5.5, Widmer 6, Comer 6, Riveros 6, Frei 5.5, Xhala 6, Zuffi 6 (91’ Polelu), Sereyi Die 7, Bua 5(68’ Okafer), Van Wolfswinkel 5.5, Ajeti 6.
ARBITRO: Arbitro: Pascal Erlachner 5.5


Maurizio Robberto

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.