1

calcio camminato settembre 2019

NOVARA- 20-09-2018- È andato alla Sezione “U. Barozzi” dei Veterani dello Sport di Novara il primo storico scudetto di “Walking Football” (calcio camminato).

Gli “azzurri“ si sono infatti imposti nel campionato nazionale riservato ai soci Over 55 anni dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport, organizzato domenica scorsa dalla stessa sezione “U. Barozzi” sui campi del Centro Sportivo Villaggio Azzurro “Novarello” di Granozzo con Monticello.

Novara ha conquistato la competizione, appuntandosi sul petto il tricolore dopo aver vinto il girone all’italiana che comprendeva anche le rappresentative veterane delle sezioni di Biella, Alessandria, Vercelli e Cuneo.

I portacolori della sezione “U. Barozzi” hanno battuto il team biellese per 2-1, quello di Vercelli per 1-0 nel derby delle risaie venendo fermati solo al terzo match da Alessandria, alla fine seconda, che ha avuto la meglio ai tiri di rigore dopo che il tempo regolamentare si era concluso senza reti.

Nell’ultima partita i novaresi hanno poi ottenuto i tre punti decisivi per primeggiare in classifica generale piegando Cuneo per 2-0. Proprio i cuneesi, a cui è andato il terzo posto e la simbolica medaglia di bronzo, sono stati l’ago della bilancia avendo in precedenza sconfitto (per 2-1) gli alessandrini a loro volta vittoriosi sulle squadre di Vercelli e Biella, rispettivamente quarta e quinta in graduatoria.

Decisivi per il successo dei padroni di casa, al termine di una manifestazione che ha visto tutte le contendenti mettere in mostra un’organizzazione tattica e capacità tecniche davvero buone, il miglior attacco (a pari merito con Cuneo) nel quale ha spiccato il capocannoniere Mazzarella con tre reti realizzate e la miglior difesa con un solo gol subito.

La squadra della sezione “U.Barozzi” ha anche potuto contare su un rinforzo d’eccezione come l’ex calciatore Domenico Volpati che ha così messo in bacheca un altro scudetto dal sapore speciale, dopo l’indimenticabile successo in Serie A con il Verona nella stagione 1984-1985. Gli altri neocampioni d’Italia guidati dal direttore tecnico Schiuma sono Martinoli, Biondillo, Ramella, Irene, Zurlo, Gibin, Mazzarella, Valentino, Ferraris, Dellavesa, Brustia, Pittarella C., Pittarella G., Montesanti.

Da evidenziare anche il numero di calciatori veterani in gara, ben 71, pronti a sfidarsi in una nuova disciplina che, grazie anche alla “progenitura” della sezione “U. Barozzi” di Novara annoverabile tra i soggetti pionieri a livello italiano grazie all’intuizione e all’impegno del presidente Tito De Rosa ed al comitato organizzativo composto da Pierluigi Rossi, Aldo Dondi, Vito Gibin e Luigi Martinoli, sta sempre più appassionando e coinvolgendo ex calciatori determinati a mantenersi attivi atleticamente seppur con una fisicità contenuta dalle regole di gioco.

Durante i sette incontri disputati, tutti i calciatori scesi in campo sono stati osservati in previsione della prima amichevole internazionale che si disputerà in Italia nella prossima primavera tra la Rappresentativa italiana UNVS e la WFA Inglese nelle categorie Over 50 ed Over 60 anni.

Prima dell’inizio delle gare è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del Presidente della Sezione U.N.V.S. di Casale Monferrato, Angelo Mello, purtroppo scomparso a pochi giorni dal campionato a cui avrebbe dovuto partecipare come giocatore. La consegna dei Premi alle squadre ha avuto tra i protagonisti, oltre al già citato Domenico Volpati, anche il Delegato Regionale U.N.V.S. del Piemonte, Antonino Muscarà.

Chi non fosse stato presente tra il pubblico a Novarello potrà rivedere le fasi salienti del campionato nel servizio televisivo trasmesso da Mediasport Channel venerdì 21 settembre alle ore 21 in streaming sul sito www.mediasportchannel.tv

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.