1

accademia baveno

BORGOMANERO -10-09-2018 –  E' finita 1-1, ma poteva essere 3-3. Gran bella gara tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto, ancora più dopo essere rimaste in 10 uomini e che si sono date battaglia per 90. Primo tempo di appannaggio del Borgo, secondo con Baveno pericoloso con Salzano  in cattedra miglior uomo in campo. A metà di prima frazione due espulsioni Salice per trattenuta da ultimo uomo e Scoccimarro per fallo da dietro su Poi. Occasioni a grappoli come alla sagra dell’uva. Si parte con il Borgo fortissimo. Ispirato dall’ex Leto Colombo. Al 5’ Secci semina il panico sulla sinistra, entra in area e termina a terra a seguito di un contrasto con due difensori, l´arbitro lascia proseguire. 4’ dopo è Guida a salvare sulla linea su Beretta, al 12’ Manfroni manda a lato di poco. Sfiora i gol Poi e al 19’ i rossoblù vanno in vantaggio: punizione di Leto Colombo, testa del bomber Beretta e Boatto è battuto.  Poi il Borgo rimane in 10: Salice atterra Salzano lanciato a rete, trattenuta vistosa da ultimo uomo inevitabile il rosso. Salzano accenna al suo show: punizione dal limite di Salzano, angolo alla sinistra di Tornatora, palla fuori di poco. Il Baveno si complica la vita con Scoccimarro che sulla linea dell’out scalcia da dietro l´attaccante, rosso diretto per lui. Baveno vicino al pari a fine tempo. Dagli sviluppi di una rimessa laterale Di Leva serve al limite Cerutti, controllo e tiro rapido, non si lascia sorprendere Tornatora. Ripresa il Baveno ci prova: calcio framco dalla tre quarti colpo di testa di Ramalo e gran risposta di Tornatora che si distende e devia a mano aperta, lo stesso Ramalo poi è sfortunato sul tap in ribattuto in angolo. Borgo vicinissimo al 2-0 al 59’ con Secci il cui tiro viene messo in corner da Boatto. 4’ dopo inizia lo show di Salzano:, appostato in piena area di rigore indirizza un tiro preciso interno che passa in una selva di gambe e si insacca nell´angolo alla sinistra di Tornatora  Borgo sperecone al 65’ : Secci salta tutti e a tu per tu con il portiere, sbilanciato, prova la giocata di punta, palla respinta che termina sui piedi di Poi, tiro a superare il portiere, ma salva Stanglini. Inizia la sfida Tornatora- Salzano. Un colpo da campione del portiere toglie la sfera dall’incrocio dei pali al 78’, poi l’attaccante calcia fuori poco dopo. Nel finale ancora gran numero di Salzano che con un gran colpo di tacco si libera di due difensori, entra in area di rigore e calcia sul primo palo: Tornatora mette in angolo. Ultimo sussulto al 90’: angolo  di Leto Colombo per la testa di Beretta da due passi palla, ma la palla viene deviata in angolo

Accademia Borgomanero 1961 – Città di Baveno 1-1
Accademia Borgomanero: Tornatora 7, Pic 6i, Ottina 6 (10´ st Cerutti 6), Leto Colombo 7, Salice 5, Moia 6.5, Poi 6 (25´ st Cabrini 6), Manfroni 6.5 , Beretta 6.5, Secci 6.5, De Bei 6.
A disposizione: Piras, Donia, Cherchi, Anderson, Silva Fernandes, Monzani, Giovagnoli.
All.: Ferrero 6.5
Città di Baveno: Poletti ng (13´ pt Boatto 6.5), Scoccimarro 4, Guida 6, Stanglini 6, Ramalho 7, Carubini 6, Hado ng (13´ pt Cerutti6 (38´ st Fioretti ng), Boateng 7, Lavelli 5.5 (1´ st Prandini 6), Salzano 7.5, Di Leva 5.5 (1´ st Piccirilli 5.5).
A disposizione: Menaglio, Genesini, Laratta, Danzo.
All.: Pissardo 6.5
Arbitro: Azzaro di Aosta: 6
Assistenti: Garcea e Serra di Torino
Marcatori: 19´ pt Beretta, 18´ st Salzano
Note: calda giornata autunnale, terreno in perfette condizioni, spettatori 300 circa. Ammoniti: Cerutti, Secci, Beretta dell´Accademia; Boatto, Prandini, Di Leva, Guida del Baveno. Espulso Salice per intervento da ultimo uomo e Scoccimarro per fallo da dietro. Angoli: 10- 6. Recupero: pt 2; st 3.

Maurizio Robberto

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.