1

Piccoli Amici Crevolese archivio

CREVOLADOSSOLA- 30-08-2018- Anche quest’anno la famiglia Oberoffer, l’A.S.D Crevolese, l’Inter Club Cornaredo e il gruppo di amici di Cristiano, organizza il “Torneo Cristiano Oberoffer” delle categorie “primi calci” e “pulcini” che si terrà nelle date 7-8-9 settembre 2018 presso la struttura parrocchiale di Crevoladossola (VB).

Tutto il ricavato della manifestazione è devoluto all'associazione U.G.I (unione genitori italiani contro il tumore dei bambini) sez. Torino e Novara.

L’UGI ONLUS, è nata nel 1980 a Torino presso l’Ospedale Infantile Regina Margherita per volere di un gruppo di genitori di bambini affetti da tumore che desideravano offrire ad altri genitori un sostegno nel percorso di cura e ai bambini attività di gioco e didattiche.

L’obiettivo principale della manifestazione è sensibilizzare le persone riguardo a queste realtà.

La società Crevolese crede fermamente che la solidarietà possa nascere sotto più punti di vista, infatti all'interno del torneo sono presenti più iniziative e finestre sociali finalizzate a smuovere la sensibilità delle persone che decidono di condividere alcuni momenti della manifestazione.

Per esempio verranno organizzate conferenze a scopo sociale: quest’anno il tema trattato sarà quello dell’abbattimento delle barriere architettoniche con il Presidente dell’associazione Rotellando, Fabrizio Marta.

Inoltre, alla domenica, sarà presente l’artista Enrica Borghi che ci racconterà dei suoi lavori con materiale di uso comune, materiale di riciclo e dell’associazione Asilo Bianco.

Quest’anno un momento cruciale della manifestazione si terrà domenica 9 settembr:, si sfideranno le squadre della categoria pulcine anno 2007 della Juventus Women e ASD Inter femminile Milano per un incontro amichevole. Incontro di grande prestigio calcistico.

Inserire una partita di calcio femminile in un torneo come l'Oberoffer che ha come temi lealtà, onestà, uguaglianza, unione e sportività si sposa perfettamente con questa filosofia.

Importante sottolineare, poi, che il trofeo vinto dai bambini è il trofeo fair play e le coppe delle squadre sono tutte uguali. Non esistono classifiche e vincitori ma solo sorrisi e strette di mano con l'intento di raggiungere anche la sensibilità dei più piccoli e donargli dei giorni di felicità e spensieratezza.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.