1

FOTO BERT

VALLE BOGNANCO- 04.04.2017- L’anno 2017 sarà per la Veia Sky Race trofeo “Giampiero Bragoni” e per il Vertical Terme di Bognanco trofeo “Mario Ceschi” un anno di grandi novità, prima fra tutte l’Internazionalità dell’evento che viene inserito nel calendario del circuito Italy Series.  “ L’Italy Series è un circuito italiano patrocinato dalla Isf ( International skyrunning federation ) a cui possono partecipare atleti provenienti da ogni nazionalità- spiega il team Race La Veia. E’  composto da 15 gare suddivise fra : Sky – Ultra – Vk, il titolo finale verrà assegnato con la modalità della combinata ( risultati utili in tutte le specialità ), metodologia già utilizzata nel circuito mondiale World Series. Il Team Race La Veia sarà l’unica organizzazione ad avere due gare inserite nel calendario. Verrà inoltre assegnato il titolo di Campione Italiano Assoluto di combinata ( sky + vk ) dello Csen ( Centro educativo sportivo Nazionale ). Tra le altre numerose novità previste, una delle più importanti è lo spostamento della zona di start-finish area all’alpe Gomba dove nascerà il villaggio La Veia, così facendo la gara diventerà 100% off-road senza più tratti di asfalto e verranno eliminati tutti gli attraversamenti stradali per una maggior sicurezza degli atleti in gara. Per mantenere le stesse distanze e dislivelli di gara i percorsi vedranno l’inserimento dell’ascesa al lago Inferiore del Paioni che andrà ad inserirsi a metà di quella che era la tradizionale discesa verso il traguardo. Spazio anche ai piccoli sky runner, nasce infatti la mini Veia Sky Race che si correrà sabato 26 agosto all’alpe Gomba. L’attenzione verso i giovani si è anche rivolta all’istituzione scolastica, è stata infatti firmata una convenzione con l’istituto Itis-Marconi di Domodossola.  Si tratta di un progetto di alternanza scuola lavoro per la classe 3ª dell’indirizzo turistico sezione B, parte del quale è stato svolto in aula e parte verrà svolto sul campo. Il presidente Fabrizio Lorenzi ed il vicepresidente Alessandro Bragoni hanno tenuto una lezione in aula in cui sono state presentate ai ragazzi le peculiarità e gli aspetti più importanti nell’organizzazione di un evento di caratura Internazionale, impostando poi i lavori che i ragazzi hanno svolto per un’intera settimana scolastica. Durante i giorni di organizzazione dell’evento i ragazzi verranno affiancati da nostri tutor per poter mettere in pratica ciò che è stato loro spiegato e su cui hanno lavorato in aula. “L’internazionalità dell’evento viene ufficializzata con la nascita di un nuovo nome per l’evento: International Veia Sky Race – 4000 Peaks Sky Line”, commenta il presidente Lorenzi, “il nuovo nome è nato anche per valorizzare la nostra linea del cielo della Cima Verosso che corre al cospetto delle numerose cime di 4.000 mt che si possono ammirare durante la gara. Per noi è un onore far parte di questo prestigioso circuito Internazionale e di poter assegnare il titolo di campione Italiano Csen di combinata. Siamo inoltre fieri di tutte le novità che stiamo mettendo in campo per il 2017”. Prosegue il vicepresidente Bragoni: “far parte di un circuito così blasonato ed assegnare nuovamente un titolo nazionale lo consideriamo un premio al duro lavoro svolto nelle passate stagioni e ci sprona a continuare con motivazione alla ricerca di traguardi ancor più prestigiosi. Come avete potuto constatare il 2017 sarà un anno ricco di novità, avremo modo di comunicarle nel dettaglio attraverso comunicati stampa, la conferenza stampa ufficiale e con le numerose iniziative di promozione che andremo ad organizzare nell’avvicinamento ad agosto. I membri del nostro team stanno tutti lavorando con grande impegno, un grazie particolare da parte mia e del presidente a tutti loro che dedicano tempo e passione nella nostra associazione”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.