1

 rotary borgomanero blardone san domenico

SAN DOMENICO- 03-04-2017- Lo sport, volano di passione e di solidarietà. Un bell’esempio di questo connubio domenica 2 aprile a San Domenico di Varzo quando il campione ossolano Max Blardone ha partecipato alla giornata sulla neve organizzata dal Rotary Club Borgomanero per promuovere e divulgare il progetto “DiversamenteLago": “Neanche la pioggia, la neve e la nebbia sono riusciti a fermare la generosità del campione Ossolano Max Blardone – spiegano i promotori dell'iniziativa- che domenica 2 aprile, sulle piste di San Domenico di Varzo, ha dedicato una delle sue rarissime giornate di riposo a “DiversamenteLago”, service promosso dal Rotary Club Borgomanero Arona quale capofila insieme ai Rotary Club Pallanza Stresa, Sesto Calende Angera, Varese Verbano, Luino Laveno, Locarno, Orta San Giulio, Gattinara.

ll progetto consentirà alle persone con disabilità o difficoltà di movimento di godere della bellezza del nostro territorio e in particolar modo dei nostri laghi. L'iniziativa infatti prevede la realizzazione, grazie alla mappatura delle coste del Lago Maggiore e Lago d'Orta, di un'applicazione per Android e Smartphone che consentirà di individuare facilmente gli approdi accessibili, i ristori e i servizi igienici idonei. L'App potrà essere scaricata gratuitamente e verrà donata al Comitato Paralimpico Piemontese che ne curerà gli aggiornamenti e in futuro potrà essere ampliata in zone diverse sia in Italia che all' estero. Nei mesi scorsi inoltre, grazie alla collaborazione e generosità di tanti amici del Rotary tra cui anche quella del campione azzurro Max Blardone che per la causa aveva messo all'asta una giornata di sci in sua compagnia, si e' positivamente conclusa la raccolta fondi che consentirà l'installazione di 10 sollevatori per pontili, porti e banchine che permetteranno alle persone disabili di salire e scendere dalle imbarcazioni a motore, a remi e a vela senza essere spostati a braccia.l Rotary Club Borgomanero Arona, che coordina il progetto ha gestito l'intera giornata di sci coinvolgendo i Club aderenti al Service e la rinnovata stazione sciistica di San Domenico di Varzo ha ospitato con grande slancio e collaborazione quella che da più parti è stata definita la giornata “Diversamente Soleggiata”: compagni di avventura di Max il Rotary Club Locarno, Laveno Luino Alto Verbano, Pallanza Stresa, Varese Verbano, Sesto Calende Angera. Per Augusto del Rotary Club Laveno Luino sciare con Max “é stata una emozione unica, scio da oltre 40 anni, ma sciare con un campione del suo calibro, ripeto, é stata una emozione speciale, con lui tutto sembra più facile”.

Matteo e Francesco, addetti al soccorso piste delle Sciovie San Domenico Ski, hanno accompagnato il gruppo durante la giornata e fatto da apripista grazie alla visibilità delle loro divise, felici ed emozionati di essere stati di riferimento per un gruppo cosi tanto motivato. Carlo Frattini, presidente del Rotary Club Borgomanero Arona, ha confessato che dopo quasi un anno di intenso lavoro Rotariano passare una giornata sulla neve, "mi ha fatto riscoprire muscoli che avevo dimenticato di avere, ma non mi sarei perso questa emozione per niente al mondo, aver coordinato il service di DiversamenteLago ha rappresentato un grande impegno ma colmo di emozioni e soddisfazioni, un grosso grazie a Blardone, per la disponibilità e per la condivisione del progetto”.

Alle 12:30 i 6 fortunati che a gennaio si erano aggiudicati il premio all'asta, sono arrivati al ristoro, stanchi, bagnati dal mix di pioggia e neve, ma tutti con uno sguardo felice.

Nicoletta ed Eugenio del Rotary Club Laveno Luino, raccontano di una esperienza molto bella in cui il gruppo ha potuto sciare in un clima umano di alto livello, “anche se la visibilità era ridotta abbiamo avuto modo di sciare con la sensazione di essere tutti molto bravi, con Max nelle "vesti" di maestro, non poteva essere altrimenti”. Anche Max ha commentato la giornata “Ho subito accolto con entusiasmo l'invito a sostenere un'iniziativa cosi' importante, ne ho apprezzato il valore aggiunto per tante persone che ora potranno godersi appieno le bellezze dei nostri laghi e del nostro territorio, un progetto concreto a testimonianza di come le realtà Rotariane siano sempre attente e vicine ai bisogni della popolazione. Oggi poi e' anche arrivata la perturbazione, 30 centimetri di neve fresca, gruppo compatto, piste riservate.... insomma meglio che in inverno!”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.