1

volley palla alta muro bistrot

SANTHIA- 01-03-2017- Dopo 2 sconfitte consecutive

rispettivamente contro San Paolo secondo e Valsusa primo, il Bistrot2mila8volley Domodossola era chiamato ad un difficilissimo appuntamento in casa del Santhià. I vercellesi la settimana prima avevano battuto 3 a 2 il Borgofranco, terzo in classifica e avversario diretto del Domo nella corsa play-off, e quindi questo faceva preoccupare e non poco, soprattutto se si consideravano alcune assenze già certe per il match (Baccaglio, Valterio, Brusa Restelletti). Nonostante tutti questi presupposti però il Bistrot2mila8volley è arrivato al match molto concentrato e dopo un primo set giocato un po’ a rilento, ha iniziato ad ingranare e ha vinto 1 a 3, giocando probabilmente una delle migliori sue partite in chiave caratteriale.

Si parte nel primo set con Marmo in regia, opposto Lo Bello, schiacciatori De Vito e Galeazzi, centrali Grazioli e Conti, libero Turci. Dopo un buon inizio del Domo, soprattutto in fase di muro, i giovani padroni di casa iniziano a prendere ottimamente le misure e approfittano di una ricezione domese poco precisa per passare in vantaggio. Domo fatica a mettere giù palloni in attacco e il Santhià prende un buon vantaggio che concretizza nel 25 a 17 finale. Coach De Vito prova a cambiare qualcosa nel secondo set: mette Savoia in regia, sposta opposto Galeazzi e inserisce anche Piroia in posto 4. Nulla da fare però: sono ancora i rosso-neri a condurre le danze e a mettere pressioni ai domesi. Basta poco però, sul 13 a 9 Santhià a riaccendere la verve degli ossolani: un buon turno al servizio di Piroia, qualche ottima difesa e contrattacchi precisi ribaltano la situazione a favore del Domodossola che inizia a giocare un’altra partita. Per il Santhià a questo punto c’è poco da fare e subisce il perentorio ritorno del 2mila8volley sia sotto il profilo atletico, sia sotto il profilo tecnico sia sotto il profilo caratteriale: 19-25 e 1 a 1 sul tabellone.Il terzo set poi è un piccolo capolavoro sportivo: Domodossola surclassa gli avversari in difesa, non fa letteralmente cadere neanche un pallone a terra. Gli avversari le provano tutte, ma c’è poco da fare 12 a 25 per un Bistrot che strappa applausi. Anche il quarto set poi vede gli ossolani essere precisi e concentrati: 17 a 25 e vittoria nettissima e meritata in un campo difficile. Risultato decisamente positivo che permette agli ossolani di rimanere in scia delle prime 3 in classifica, in piena corsa play-off.

Ora una settimana di pausa nel week-end 25/26 febbraio causa le finali di Coppa Piemonte. Si riprende sabato 4 marzo in casa al Palaspezia contro un altro avversario complicato: l’ Arti Volley Torino, squadra contro cui alcune delle “big” hanno perso punti. Importante continuare su questa scia e non perdere punti che potrebbero risultare fondamentali in giro.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.