1

bistrot volley muro

DOMODOSSOLA- 07-02-2017- Un'occasione buttata al vento quella sprecata la scorsa domenica dal Bistrot2mila8volley Domodossola. La squadra di De Vito era impegnata in uno scontro diretto importantissimo ai fini della classifica finale e della "pool play-off": Domodossola infatti era ospite del San Paolo Torino secondo in classifica a pari punti col Borgofranco, entrambe avanti di una sola lunghezza rispetto i domesi. Una vittoria avrebbe quindi significato balzare addirittura in seconda posizione solitaria, con un girone di ritorno decisamente più abbordabile rispetto quello di andata, grazie ad un numero maggiore di partite casalinghe.

Purtroppo però così non è andata: il Bistrot ha ceduto 3 a 1, vedendo allontanarsi di due 4 lunghezze il secondo posto in classifica. 

Un vero peccato soprattutto perché la partita per i domesi era partita decisamente con il piede giusto.

Nonostante una rosa decimata da influenza e assenze per motivi di studio (solo 8 atleti a referto per De Vito) Domodossola parte concentratissima e molto precisa in tutti i fondamentali: forse una delle partenze migliori del campionato. Domo regala agli avversari solo 4 errori punto e passa quindi a condurre 1 a 0 (21 a 25). I padroni di casa che erano arrivati al match decisamente meglio preparati sembrano soffrire il gioco del Domo. Anche nel secondo set sembra che per i domesi non ci siano troppi problemi. Domo riceve bene e sfrutta tutti i contrattacchi mentre i padroni di casa sono ancora molto fallosi e nervosi. Si arriva così sul 9 a 12 per i domesi. Sul più bello però, come già accaduto nel girone di andata proprio contro i torinesi, Domo ha uno stop improvviso. Subisce un parziale di 6 a 0 che sembra narcotizzare il gioco brillante avuto fino a quel momento. Oltre ad alcuni errori degli ossolani c'è da dire che il direttore di gara, forse un po' troppo fiscale, ha segnato 3 falli consecutivi (molto discutibili) al regista domese. Finito questo momento di "black-out" la partita riprende, Domo sembra aver perso un po' della sua verve e il set si conclude 25 a 22 per il San Paolo che riesce così a pareggiare i conti.

Purtroppo la partita del Domodossola finisce qui. La squadra torna in campo nel terzo e nel quarto set con poca convinzione dei propri mezzi, vista anche la precaria condizione di squadra con praticamente nessun cambio spendibile in attacco o in ricezione. Cambi che avrebbero potuto dare qualche prezioso minuto di stop ai compagni in difficoltà. Il terzo set finisce 19 a 25, mentre il quarto 15 a 25 con il Bistrot che non riesce praticamente invertire l'inerzia a proprio favore.

Ora, come già detto, il San Paolo, secondo in classifica vola a + 4 punti, mentre il Borgofranco terzo a + 3. Manca ancora quasi tutto il girone di ritorno e quindi nulla è compromesso, certo è che ottenere anche solo un punto domenica avrebbe significato tantissimo. 

Per rimanere in scia Domodossola è ora chiamato all'impresa: sabato 11 febbraio alle ore 18:00 al Palaspezia arriva infatti il Valsusa primissimo in  classifica e squadra che fino ad ora non ha lasciato per strada neppure un punto. Ottenere un successo vorrebbe dire tantissimo, per non staccarsi troppo dagli avversari ed essere costretto alla fine a sperare in passi falsi di quest'ultimi. Non sarà semplice però, è un a mission impossible che la Domodossola pallavolistica però vuole con tutte le proprie forze.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.