1

volley bistrot muro

DOMODOSSOLA- 16-01-2017- Un bel regalo natalizio posticipato

di qualche giorno per il Bistrot 2mila8volley Domodosola: una vittoria netta a San Mauro torinese e terzo posto conquistato alla fine del girone di andata; i domesi infatti sabato erano impegnati in uno scontro diretto difficilissimo in casa del Volley Sant’Anna (San Mauro Torinese), terzo in classifica e una lunghezza avanti a Domodossola prima dal match.

"I giovani torinesi - spiegano i domesi-avevano battuto nelle precedenti giornate il Borgofranco, secondo in classifica, ed erano andati al tie-break contro il San Paolo Torino (che era appaiato a loro, terzo in classifica), praticamente aggiudicandosi punti contro tutte le dirette concorrenti per i play-off. Per di più in questo periodo di vacanze i torinesi, seconda squadra di una società che può vantare una forte serie B nazionale, erano sicuramente più allenati degli ossolani, che tra problemi di lavoro e influenza avevano avuto diverse defezioni in queste ultime settimane. Nonostante questi presupposti Domo ha sfoderato una prova molto positiva, buttando in campo tutta la propria esperienza e vincendo nettamente e meritatamente 0 a 3.

Tra le fila del Domo erano assenti i due schiacciatori Lo Bello e Valterio, mentre come già detto, altri atleti erano arrivati al match ancora convalescenti dopo l’influenza che li aveva colpiti nei giorni precedenti. Coach De Vito opta perciò per una partenza con una formazione leggermente differente da quella “standard” con la quale parte quando ha tutte le pedine a disposizione e cioè con Marmo in regia opposto a De Vito, schiacciatori Piroia e Baccaglio, centrali Brusa Restelletti e Grazioli (prima convocazione per l’esperto centrale cusiano sempre a disposizione per il team domese, suo l’ultimo punto del terzo set), libero Turci. Fin dai primi scambi si intuisce che la tensione gioca un brutto scherzo ai padroni di casa che iniziano a sbagliare in diversi fondamentali: Domo dal canto suo è invece insolitamente precisa e ordinata (solo tre errori punto nel primo parziale infatti per la squadra bianco-blu). I domesi sono sempre avanti: un buon doppio cambio con Savoia e Galeazzi al posto di De Vito e Marmo permette ai valligiani di avere tre attacchi in prima linea nel momento decisivo. Sant’Anna torna ad essere insidioso sul 21 pari, ma il doppio cambio si chiude bene e grazie ad un buon turno al servizio di Piroia la squadra domese vince 21 a 25. Nel secondo parziale Domodossola macina subito un buon gioco: buone difese e un buon servizio permettono alla squadra di De Vito di staccare subito gli avversari. Baccaglio è bravo a sistemare palloni difficili in attacco, Piroia è una certezza. Entrano bene il giovane centrale Conti e  nuovamente Savoia e Galeazzi per il doppio cambio: 18 a 25 e 0 a 2 per la squadra domese. Il terzo set inizia sulla falsariga del precedente. Intorno a metà parziale però gli ossolani iniziano a commettere qualche errore di troppo, mentre i padroni di casa mettono in campo  tutto quello che hanno e iniziano a mettere in difficoltà Domodossola. Si arriva così ai vantaggi: il Bistrot ha una prima occasione per chiudere 24 a 26, ma spreca. Poi sono i torinesi ad avere due occasioni per chiudere, ma Domo è bravo ad annullarle. Un paio di palle molto contestate (da una parte e dall’altra) fanno riscaldare gli animi dei giocatori e del pubblico di casa. I giocatori del Domo anche questa volta sono bravi a mantenere la calma e chiudono 31 a 33 un set maratona, guadagnando l’intera posta in gioco e raggiungendo quota 23 in classifica.

Qualche ora dopo è arrivata anche la notizia del risultato del San Paolo Torino impegnato a Biella. I torinesi sono riusci ad ottenere la vittoria solo al quinto set guadagnando così due punti in classifica e non tre. Questo risultato ha permesso a Domodossola di superare anche il San Paolo (per migliore quoziente set) e di concludere questo girone di andata al terzo posto (classifica: Valsusa 33, Borgofranco 26, Domodossola 23, San Paolo Torino 23…). Un bel risultato quindi che proclama Domodossola come una delle compagini maggiormente accreditate ai play-off finali. Il girone di ritorno sarà altrettanto impegnativo e stimolante; ci sarà da divertirsi.

Ora un’altra pausa: il campionato riprenderà infatti sabato 28 gennaio con la prima partita del girone di ritorno. 3 settimane di stop quindi che serviranno ai domesi per recuperare forze ed energie mentali e per recuperare tutti gli effettivi".

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.