1

App Store Play Store Huawei Store

campo nosere

DOMODOSSOLA - 19-02-2021 - La città ha un nuovo campo di calcio; lo ha realizzato alle Nosere, di fianco all’uscita della superstrada, Giuseppe Carnovale, allenatore del settore giovanile della Juventus Domo e in precedenza calciatore professionista (ha giocato fra le diverse squadre nel Casale Monferrato, nel Sassari Torres e nella Solbiatese) che già gestisce l’altro campo di calcetto sempre alle Nosere.


“Sul territorio si sentiva la necessità di avere una nuova struttura per il calcio dove si possa giocare a 7, 8 e 9 perché la più vicina è a Verbania – ha spiegato – e anche per coinvolgere i giovani in questo bellissimo sport. Inoltre con una rete centrale si creano due campi da calcetto, dato che le dimensioni sono 60x40. Ho inoltre dato la possibilità agli studenti delle varie scuole domesi di venire tutte le mattine con gli insegnanti di ginnastica a giocare e fare dello sport in modo che comincino ad amare il calcio fin da ragazzi. Prossimamente sarà creato un parco giochi, completato il parcheggio e aperto un bar. Il campo è omologato per il campionato del Centro Sportivo a sette giocatori; il mio scopo appunto è lavorare col CSI per un campionato amatoriale dato che in provincia sono diverse le squadre di questo tipo. In campo giovanile ci possono inoltre giocare fino agli esordienti 2° anno.

 

Lavoreremo in stretto contatto con le piscine comunali per organizzare delle manifestazioni sportive insieme”.
Conclude Carnovale “Ci tengo a evidenziare che il manto del terreno della ditta Lucon Sport di Arona è in erba sintetica ecologica, con pavimentazione anti trauma e che non ho avuto un centesimo di finanziamento da nessuno e le spese le ho sostenute tutte io. Inoltre il nuovo campo ha abbellito la zona che prima era una discarica ora trasformata, grazie al lavoro della Tosco Marmi che ha pareggiato il terreno, in una gradevole attrattiva.

 

Il campo è completato da docce, caldaia, spogliatoi per le due squadre e l’arbitro, oltre all’infermeria. A questo proposito chiedo a qualche associazione benefica se mi potesse donare un defibrillatore. Appena saranno terminati i lavori, e la normativa connessa al contrasto e al contenimento della diffusione del virus Covid-19 lo permetterà, ci sarà l’inaugurazione ufficiale”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.