1

App Store Play Store Huawei Store

bri stre 2

BRIGA - 14-08-2022 -- (ma.ro.) Attacca, ma non punge il nuovo Stresa Vergante che chiude a reti bianche la sfida con il Briga, neopromosso in Eccellenza.

Mister Giorgio Rotolo ha a disposizione quasi tutti i giocatori, indisponibili solo Gioria e Graziano. In porta parte Samarxhi, davanti a lui Carpani, Tordini, Gerevini. A centrocampo Magonara, Argento, Fimognari, Colantonio (la sua partita durerà solo pochi minuti) e Pisanello. In avanti spazio all’esperienza di Tripoli e alla fantasia di Barranco.

Il Briga si schiera con Baccin tra i pali, Filiberti, Negretti e Sciascia in difesa. A centrocampo Manca, Nalesso, Margaroli e Bellocci. Asole e Salvatore gravitano alle spalle dell’unica punta Ballgjini.

Briga all’inizio pericoloso al tiro da calcio di punizione con Salvatore al 9’, ma la palla si alza sulla traversa. Al 16’ prova lo Stresa: la palla viene respinta e Cento prova d’istinto, ma va a sbattere contro un avversario. Al 23’ Barranco serve per l’accorrente Argento, ma il suo rasoterra finisce tra le braccia di Baccin. Al 24’ Fimognari riceve un pallone dopo un bel fraseggio dei borromaici e va al tiro, Baccin in due tempi manda in corner. Al 33’ Negretti salva quasi sulla linea di porta un tiro di Gerevini. Lo Stresa tiene maggior possesso palla, ma il Briga si difende con ordine.

Nella ripresa lo Stresa sostituisce l’ex Varese Tripoli con Perkovic e proprio quest’ultimo è subito protagonista di una discesa in contropiede in area, ma al momento del tiro spreca tutto ed Argento che viene anticipato da Margarita. Al 7’ calcio di punizione di Argento in direzione del secondo palo sul quale prova Gerevini il tap in in scivolata. Lo Stresa, ma Barranco spreca calciando sul portiere di casa. Al 22’ il Briga sfiora il gol: Battaglia colpisce di testa, Mele vola e manda in angolo per la più bella parata del match. Al 28’ Suppa fa il numero più bello della gara: il giocatore ospite salta due avversari, calcia all’angolino ma Margarita mette in corner. Sul finale Perkovic si fa notare sempre in negativo: prima fallisce un gol facile, poi calcia male una punizione dal limite.

Il presidente Marco Pozzo a fine gara dichiara: “L’obiettivo è la salvezza. Abbiamo rifatto totalmente la squadra e ci vuole tempo. Arriveranno ancora due-tre giocatori. La Coppa Italia ci metterà subito di fronte il 21 agosto il Giana che viene dalla C. Meglio, così potremo subito testare la squadra. Cercheremo di non commettere gli errori della prima stagione in D che culminò con la retrocessione”.

Briga-Stresa 0-0

1° tempo Briga: Baccin, Filiberti, Sciascia, Manca, Negretti, Margaroli, Asole, Nalesso, Ballgjini, Salvatore, Bellocci.

2° tempo Briga: Margarita, Battaglia, Negretti, Sciascia; Lorenzetto, Nalesso(36'st Salvatore), Manca, Cataldo; Asole, Salvatore(25'st Martone); Ballgjini(16’st Mersini). All.: Edvin Licaj

1° tempo Stresa Vergante: Samarxhi, Magonara, Pisanello, Gerevini, Tordini, Carpani, Argento, Colantonio(7’pt Cento), Barranco, Tripoli, Fimognari.

2° tempo Stresa Vergante: Mele, Carpani(23’st Rios Newton), Tordini, Gerevini; Magonara(23'st Scotto), Argento, Fimognari (14’st Suppa), Cento (7’st Del Fiore), Pisanello (18’st Baiardi), Perkovic, Barranco(23’st Grechi). All.: Giorgio Rotolo

Note: sole, spettatori 150 circa. Angoli 1-6. Nessun ammonito.

 


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.